• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

67 visite

Caffè verde, ultima follia per dimagrire

I chicchi contengono una sostanza capace di far perdere peso. Ma è presto per parlare di cura per l’obesità

caffeverde_g.jpg

Tra le mille diavolerie cui si può far ricorso, nell´estremo tentativo di perdere chili di troppo, si segnala una new entry. Tutta naturale, per la verità, ma comunque insolita rispetto a quelle cuin eravamo abituati. Parliamo dell´estratto di chicci di caffè verde, che secondo uno studio condotto dall´università di Scranton in Pensylvania – che l´ha sperimentato con successo la sostanza su un gruppo di volontari – sarebbe in grado di far dimagrire chi lo prova.

Lo studio
Presentata al meeting della American chemical Society a San Diego, negli Stati Uniti, l´indagine ha utilizzato pillole con estratto di chicchi di caffè verde su 16 adulti sovrappeso. I volontari, tutti tra i 20 ed i 30 anni, non hanno cambiato la loro dieta o il tipo di esercizio fisico, ma hanno assunto 1.050 grammi dell´estratto al giorno.
I ricercatori hanno monitorato regolarmente la pressione sanguigna, il battito cardiaco e altri parametri ai partecipanti: dopo 22 settimane dall´avviso dei test, i volontari hanno evidenziato un dimagrimento pari al 10,5% del loro peso corporeo iniziale. E non è stato notato alcun effetto collaterale della "cura".

Ma è presto per parlare di cura
Joe Vinson, autore del rapporto, ipotizza che a stimolare la perdita di peso dipenda da un fattore in particolare: l´acido clorogenico presente nei chicchi di caffè interi. Tuttavia, il ricercatore non esclude l´influenza della caffeina vera e propria. Secondo altri esperti, i dati vanno comunque confermati ed è prematuro consigliare questo metodo per dimagrire ai pazienti obesi.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}