• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero
858 visite

Aspetto urina

Come interpretare il colore dell’urina per determinare infezioni e altre malattie

analisi delle urine

1) Se l’urina assume una colorazione tendente al rosso Potrebbe indicare la presenza di sangue, dunque la potenziale esistenza di piccole ferite prodotte da microcalcoli renali durante il loro passaggio. Altrimenti potrebbe trattarsi di un’infezione delle vie urinarie (cistite, uretrite). Nell’uomo, potrebbe essere un sintomo di un’ipertrofia prostatica. Quello che va escluso immediatamente con un’analisi accurata è la presenza di un problema di tipo renale, visto che potrebbe anche essere il segnale di un tumore dei reni o della vescica: e in questo caso diventa essenziale una diagnosi tempestiva. Importante: alcuni farmaci (come la fenacetina, la fentoina, l’ibuprofene, la metildopa, la rifampina) conferiscono in genere alle urine un colorito rosso.
2) Se l’urina assume una colorazione marrone Nella maggior parte dei casi, indica un problema al fegato: dunque, nei casi più gravi, la possibilità di un’epatite o di una cirrosi epatica.
3) Se l’urina assume una colorazione verde È possibile che vi sia un’infezione in corso (una cistite o un’altra malattia di tipo infiammatorio), dal momento che l’urina tende ad assumere tale colore quando è contaminata da pus.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}