• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.932 visite

Ogni allergia ha i suoi cibi vietati. Ecco i 33 alimenti da evitare

Colpiscono chi è già  insofferente verso alcuni pollini o sostanze e provocano reazioni a determinati alimenti

Quando si parla di allergie, la prime immagini che vengono alla mente sono quelle di starnuti copiosi, fazzoletti sempre alla mano, occhi gonfi e mal di testa. Insomma, le riniti allergiche, le classiche reazioni ai pollini stagionali. Ma non sono soltanto le piante a provocare problemi. C’è anche quello che mangiamo ogni giorno. Gli esperti parlano appunto di allergie alimentari (altra cosa rispetto alle intolleranze alimentari).

Alcuni cibi possono provocare disturbi anche seri in soggetti allergici e viceversa: alcuni soggetti allergici a sostanze presenti in natura ( i pollini o il nichel per esempio) devono assolutamente evitare alcuni alimenti per non aggravare la loro situazione. Il fenomeno  non è di poco conto se si considera per esempio che 7 persone su 10 che soffrono dell’allergia più diffusa, quella ai pollini, non possono mangiare alcuni alimenti

Secondo Giampiero Patriarca, direttore del servizio di Allergologia del Policlinico Gemelli di Roma, il fenomeno in Italia riguarda l’1-2% della popolazione adulta, ma addirittura il 6-8% dei bambini. Tra gli alimenti più a rischio per la fascia più giovane della popolazione, ci sono il latte vaccino, le uova e il pesce. Seguono poi, a distanza, noci e semi e vari tipi di frutta, legumi, cereali o verdure.

 

Calcola il tuo rischio allergie con il check up

 

Ma ecco i 33 cibi che è meglio evitare per chi soffre di allergie alle seguenti sostanze( vedi la tabella qui sotto).

CHI SOFFRE DI ALLERGIA A.. EVITI DI MANGIARE…
Lattice di gomma e Nichel ananas, castagne, albicocche, pomodori
   
Polline di betulla mela e nocciole
   
Graminacee frumento, cocomero, melone, limone, arance, prugna, pesca, albicocca, ciliegie, kiwi, mandorla, pomodoro, arachidi
   
Parietaria gelso, basilico, piselli, melone, ciliegie e pistacchi
   
Betulla mela, pera, alla fragola, lamponi, prugne, pesche, albicocche, ciliegie, mandorle, sedano, finocchio, carote, prezzemolo, kiwi, arachidi, noci e nocciole
Fonte: Humanitas

 

Leggi anche: Allergie ai cibi? Ecco il menu salva-vita da chiedere al Ristorante

 

Le allergie crociate

Gli esperti le definiscono “cross reattività”, ma più comunemente si possono chiamare allergie crociate. Stanno a indicare una precisa forma di insofferenza a……..

 

(segue)

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}