• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

229 visite

Allergia al gatto, come difendersi fin da piccoli

Meglio averne uno fin da bambini. E non farlo entrare in camera da letto

Si puòà soffrire di allergia al gatto? Il timore che possa provocare allergie al suo pelo è forse il principale ostacolo che si pone al momento di decidere se acquistare o meno un gatto.

Cerchiamo allora di capire se e come sia possibile ridurre ogni rischio di scatenare reazioni allergiche (starnuti e dermatiti, ma non solo…).

 

In camera da letto

Un team di ricercatori ha scoperto che il rischio di sviluppare unA?allergia al pelo del gatto è maggiore quando lo si adotta da adulti. Ma ciA? che è più importante, è non tenere lA?animale in camera da letto.

Sono le conclusioni di uno studio firmato da Giuseppe Verlato dellA?Università degli Studi di Verona, pubblicato sulla rivista scientifica “Journal of Allergy and Clinical Immunology”.

 

 

Sei a rischio allergie respiratorie? Scoprilo con IL TEST

 

I risultati provengono dallA?indagine sulla salute respiratoria dellA?Unione europea, un ampio studio condotto negli Anni 90. In particolare, gli esperti hanno preso in considerazione i livelli di immunoglobulina E, anticorpo specifico rilasciato dallA?organismo in risposta al contatto con pelo di gatto, in 6.292 soggetti dai 20 ai 44 anni nella seconda edizione dello studio.

Dalle interviste è emerso che il gatto aveva libero accesso alla camera da letto del 94,3% delle persone che ne possedevano uno.

 

 

Meglio cominciare da piccoli

Lo studio ha mostrato che il possedere un gatto fin dallA?infanzia è un fattore protettivo nei confronti di possibili sensibilizzazioni al pelo dellA?animale e che una storia di asma, allergie nasali o eczema aumenta questo pericolo.

Interessante notare che nessuno degli adulti che possedeva un gatto, ma lo teneva fuori della camera da letto, è diventato allergico.

Gli autori concludono che “il rischio di sensibilizzazione nei confronti del pelo di gatto aumenta in età adulta, in particolare quando allA?animale è consentito entrare in camera da letto”.

 

Leggi anche: Naso chiuso, come scoprire se è colpa di un’allergia

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}