• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

37 visite

Albero di Natale, meglio vero o finto?

Pro e contro nella scelta del simbolo delle Feste in arrivo

Anche questa��anno saranno piA? di dieci milioni gli alberi di Natale a�?al naturalea�? acquistati dagli italiani. Un grave danno ambientale? Tutta��altro, la stragrande maggioranza degli alberi venduti sono coltivati con questa��unico scopo e non rappresentano un problema per i boschi, anche perchA� la��abete non A? una specie a rischio.
Insomma, no ai sensi di colpa. A patto perA? di comprare un albero a�?legalea�?: per questo A? importante rivolgersi a vivai specializzati, garanzia di piante provenienti da coltivazioni certificate, piuttosto che a venditori improvvisati.

 

 

Consigli per gli acquisti
Ma ci sono altre regole da tener conto prima di comprare un albero di Natale a�?veroa�?:

  • Misurate il soffitto di casa: alla��aperto gli alberi sembrano molto piA? piccoli che in un ambiente chiuso.
  • Non cercate un esemplare perfetto, tutti gli alberi tendono ad avere meno rami nella parte cresciuta verso nord. Chiedete al vivaista di scuoterlo un poa��, prima di consegnarvelo: sarA� piA? facile individuare eventuali asimmetrie.
  • Non vi preoccupate se perde aghi nella parte interna: A? una caratteristica di tutte le conifere, non un segno di vecchiaia.

 

 

Leggi anche: Panettone o Pandoro? Come fare la scelta piA? adatta

 

 

Ma la��albero di Natale finto resta piA? pratico
Anche se non ca��A? un danno ambientale legato alla��acquisto di un abete, i motivi per scegliere un albero a�?fintoa�? restano comunque diversi: si usa per tanti anni, non richiede poco agevoli trasporti in auto ed A? sempre ben proporzionato. La��unica controindicazione puA? verificarsi se A? fatto di resine sintetiche: nei soggetti allergici, se il contatto A? molto prolungato, puA? dar luogo a dermatiti. Ma non sono casi frequenti. Disturbi di tipo allergico possono svilupparsi anche a causa degli addobbi: anche in questo caso, perA?, si tratta di situazioni davvero rare. Le muffe e gli acari che si accumulano in un anno possono causare problemi inalatori in chi soffre di rinite allergica o asma. Per sicurezza, meglio scegliere materiali lavabili come la plastica e indossare i guanti al momento di addobbarlo o riporlo via.

 

Leggi anche: Natale, i 3 principali rischi sotto l’Albero

 

 

 

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}