• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

946 visite

Abbronzatura, 5 dritte per non rimanere scottati

Perché i raggi solari diventino un alleato di salute e bellezza, è fondamentale scegliere un buon solare in base al tipo di pelle (fototipo), per evitare arrossamenti, eritemi solari, prevenire il fotoinvecchiamento e scongiurare i rischi del cancro della pelle.

Ogni estate, circa sei milioni e mezzo di italiani finiscono vittime di un eritema o di un’ustione solare mentre cercano l’abbronzatura perfetta. Il motivo? Nella maggior parte dei casi pretendono di abbronzarsi il più rapidamente possibile, sottoponendo l’organismo a uno stress eccessivo. E invece bisogna dare il tempo alla pelle di iniziare a produrre la melanina, quella particolare sostanza che le dà il colore ambrato e la cui funzione è di formare una specie di scudo che protegge l’epidermide dall’aggressione del sole.

 

Leggi anche: Pelli scure, consigli per abbronzarsi in modo sano

Partiamo da un presupposto, che tutti ormai dovrebbero conoscere: chi non difende la pelle corre dei pericoli. Con il tempo diminuisce la produzione di collagene e di elastina, le due proteine responsabili della consistenza della pelle, della sua tensione e della resistenza. Ciò causa un invecchiamento precoce dell’epidermide e la comparsa di rughe e macchie. È stato ormai più volte dimostrato scientificamente che esiste una relazione tra esposizione eccessiva alla luce solare e rischio di tumori della pelle.

 

Leggi anche: Come abbronzarsi senza invecchiare la pelle

 

Al di là del problema, la prima regola da seguire è evitare il sole per uno o due giorni. Poi, a seconda del disturbo, è bene seguire alcune cure.

  1. • Applicate 2 volte al giorno una crema a base di corticosteroidi (idrocortisone, betametasone o clobetasolo). Se c’è dolore, preferite l’emulsione: penetra con più facilità. È la cura migliore contro eritema e ustione solare, fitofotodermatite e dermatite fotoallergica.
  2. • Mettete 2-3 volte al giorno una pomata antivirale a base di Aciclovir. Efficace in caso di Herpes Simplex.
  3. • Per lavarvi, utilizzate un detergente fluido delicato a base di avena colloidale, che ha un effetto lenitivo. Contro eritema e ustione solare.
  4. • Se i disturbi sono lievi, usate una pasta all’ossido di zinco simili a quelle usate per le infiammazioni dei bebè. In caso di fitofotodermatite.
  5.  Fate la doccia con acqua tiepida e sapone neutro. Applicate sul corpo un doposole spray. Contro eritema e ustione solare, fitofotodermatite e dermatite fotoallergica.

 

Come sta la tua pelle? Scoprilo con il Check up

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}