• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.847 visite

Idratazione, 5 regole perchè il bambino non senta mai la sete

Per i più piccoli la disidratazione è un rischio troppo elevato. Ecco come ridurre al minimo ogni pericolo quando fa troppo caldo

Le regole da seguire

Ecco allora qualche consiglio da tenere ben presente, in estate, per fronteggiare il rischio disidratazione per i nostri bambini.

    1. Asseconda sempre il senso di sete di tuo figlio, anzi tenta di anticiparlo;
    2. Fallo bere frequentemente e in piccole quantità. Lentamente e facendo attenzione che l’acqua non sia fredda;
    3. L’equilibrio idrico deve essere mantenuto bevendo essenzialmente acqua. Le altre bevande vanno usate con moderazione;
    4. Durante e dopo il gioco e l’attività sportiva fallo bere per reintegrare prontamente e tempestivamente le perdite dovute alla sudorazione, ricorrendo prevalentemente all’acqua;
    5. Se il bambino ha una malattia che provoca una maggiore perdita di acqua (ad esempio gli stati febbrili o ripetuti episodi di dissenteria), l’acqua perduta deve essere reintegrata adeguatamente e tempestivamente.

 

Leggi anche: Bevi poco? Cosa rischi se sei disidratato

 

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}