• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

8.168 visite

Ecco i 3 sughi da evitare se sei a dieta

Buoni, ma troppo calorici: rendono la pasta off limits

Che vita sarebbe, a tavola, se non ci fossero i sughi per la pasta? Partner ideale dell’alimento principe della dieta mediterranea, i condimenti sono però anche il fattore di rischio principale per la dieta: un piatto di pasta con la salsa o il sugo “sbagliato” può trasformarsi infatti in un’autentica bomba calorica. Non ci credete? Facciamo due calcoli.

Una porzione media di pasta non condita (pari a 80 grammi se non siete a dieta, a 60 se dovete dimagrire) fornisce circa 260 calorie. Avreste mai pensato che con un sugo troppo calorico se ne possono aggiungere fino a quasi 300 in più?
Proprio per aiutarvi a scegliere meglio quale condimento usare per il vostro piatto di pasta, abbiamo individuato una top 3 dei sughi più calorici (e dunque da evitare, o quanto meno da concedersi una volta ogni tanto).

 

1) Il pesto di noci

Al primo posto della nostra personalissima classifica dei sughi più calorici – e dunque più deleteri per la dieta – c’è questa versione tutta particolare del classico pesto alla genovese. I suoi ingredienti fondamentali (noci, mollica di pane, olio, pinoli, parmigiano) non sono propriamente light, anzi. Il risultato è che questo sugo dà 550 calorie per 100 grammi. Dunque, 275 calorie per una porzione.

 

Leggi anche: Sughi pronti: come sceglierli quando sei a dieta

 

 

2) Il pesto alla genovese

Chi non ha mai provato il più classico dei condimenti liguri, famoso nel mondo e buonissimo al gusto? Questa salsa fredda si basa su ingredienti tutti molto calorici: tanto olio extravergine di oliva, abbondanti parmigiano e pecorino, pinoli… Il risultato: 493 calorie per 100 grammi, dunque 246 calorie per porzione.

 

3) La salsa ai quattro formaggi

Adorato dai ragazzi, perché gustoso e filante, questo sugo è tra i più calorici in assoluto e si guadagna a pieno titolo la medaglia di bronzo nel nostro podio dei condimenti meno adatti a una dieta. Il motivo? Primo, il suo ingrediente fondamentale, cioè i formaggi, che in genere (e comunque non sempre) vengono concessi nelle diete come sostituto di un secondo piatto; secondo, il fatto che per prepararla si usano alcuni dei formaggi più calorici: per esempio gorgonzola, Emmental, fontina e taleggio. Come se non bastasse, tra gli altri ingredienti ci sono anche burro, latte, parmigiano o grana.

In 100 grammi di salsa ai quattro formaggi ci sono 305 calorie. Significa che alla vostra porzione di pasta si aggiungeranno almeno 152 calorie dal solo condimento.

 

Leggi anche: Formaggi: come scegliere quelli ok per la dieta

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}