• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.504 visite

La prima mappa (scientifica) dei cibi anti-cancro

Tre ospedali specializzati nella cura del cancro hanno ingaggiato una chef pluristellata per una mappa dei cibi anti tumore. Con risultati.. appetitosi.

cibi-anti-cancro

La notizia sorprendente è che tre ospedali specializzati nella cura del cancro si sono “sposati” con una blasonata chef pluristellata per stilare la prima vera mappa dei cibi anti cancro.

L’iniziativa è degli ospedali Ifo, San Gallicano e Regina Elena di Roma che, in una di quelle giornate di studio nelle quali generalmente si recano medici e professori, sul palco questa volta hanno chiamato anche la chef Adele Mazzoni per comporre anche qualche ricetta che potremmo subito provare in cucina.

 

Perchè una Chef contro i tumori

 

Che non ci sia nulla di sorprendente tra le meraviglie che una Chef può proporre in tavola e le meraviglie della medicina che studia la natura ed i suoi benefici per la salute, lo hanno spiegato i medici degli ospedali che hanno animato l’Open Day romano.

Paola Nisticò per esempio, responsabile dell’Immunologia del Regina Elena, ha spiegato che tutto nasce dalla conoscenza del ruolo del nostro sistema immunitario, un tassello fondamentale per la lotta contro i tumori.

 Le nuove terapie di potenziamento del sistema immunitario infatti impiegano farmaci in grado di bloccare l’immunosoppressione che si instaura nei pazienti affetti da tumore offrendo risultati molto significativi. “Quando il sistema immunitario non funziona in maniera adeguata – ha riferito Paola Nisticò,  – il tumore cresce e progredisce a causa di meccanismi che la malattia adotta per evitare il riconoscimento da parte delle cellule immunitarie.

Ebbene, se si riesce a rinforzare il sistema immunitario, lo si mette in grado di riconoscere subito e rintuzzare l’aggressione dei tumori.

 

Leggi anche: Ecco i cibi che prevengono il cancro al seno

 

Gli alimenti che rinforzano il sistema immunitario

 

Ed è in questa fase che intervengono i cibi e la nostra dieta alimentare. I medici hanno dimostrato con i loro studi che esistono anche composti fitochimici degli alimenti che stimolano e potenziano il sistema immunitario. Altri micronutrienti mostrano invece attività antiossidante o antimicrobica, altri ancora agiscono sull’attività degli enzimi detossificanti o sul sistema ormonale.

Gli esperti spiegano che nuovi studi  valutano il cibo non soltanto analizzandone il contenuto in proteine, zuccheri, grassi, vitamine, cioè quelle componenti generalmente associati al dimagrimento ed all’estetica, ma in base ai composti fitochimici che possono svolgere una preziosissima azione protettiva sulla salute.

 

Leggi anche: La memoria e l’intelligenza aumentano a tavola

 

La mappa dei cibi che proteggono la salute

Sono 4 i componenti fitochimici che proteggono la salute: i Flavonoidi; gli Isoflavoni; i Glucosinolati e i Catonenoidi.

 

Flavonoidi: sono presenti nei cereali, negli agrumi, nei mirtilli, nell’uva, nei broccoli, nei cavoli.

Utilità per la salute: sono utili nella protezione del danno ossidativo, ovvero rallentano l’invecchiamento fisico e cerebrale.

 

Isoflavoni: sono presenti nelle leguminose come la soia, le lenticchie, i fagioli, i piselli, i ceci, i cereali integrali.

Utilità per la salute: proteggono dalle malattie cardiovascolari come infarto, ictus, pressione alta.

 

Leggi anche: Dopo l’infarto, carote e uova riparano il cuore

 

Glucosinolati: sono contenuti nel cavolfiore, nei broccoli, nei cavoli di Bruxelles.

Utilità per la salute: sono indicati per la riduzione del rischio di cancro.

 

Carotenoidi: sono il betacarotene, la luteina, il licopene, la criptoxantina e sono contenuti negli spinaci, nei broccoli, nelle carote, nei pomodori, nei peperoni, nel mais, nei frutti giallo-arancio.

Utilità per la salute: prevengono le malattie neurodegenerative e dell’invecchiamento come Alzheimer e Parkinson.

 

 

Le ricette anti- cancro della Chef

 

La chef Adele Mazzoni , ha così preso carta e penna e mentre i medici parlavano ha composto 3 ricette anti cancro che vi proponiamo

Panino al Paté di Carciofi e Provola fumèe

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 200 gr di pasta di pane 4 carciofi
  • 10 cl di brodo vegetale
  • 120 gr di provola affumicata
  • 1 spicchio di aglio,
  • 2 foglie di menta romana, olio extra, sale, pepe bianco

Preparazione: Pulire i carciofi di tutte le parti non edibili. Tagliare a fettine sottili e saltare in padella con aglio, olio, sale e pepe. Aggiungere a metà cottura il brodo vegetale affinché i carciofi rimangano morbidi. A fuoco spento spargere le foglioline di menta ed eliminare l’aglio. Frullare i carciofi e far freddare. Stendere l’impasto di pane, distribuire il paté di carciofi con al di sopra un dadino di provola. Formare dei panini. Infornare per 20 min a 180 gr.

Zuppa di Carciofi alle Erbe aromatiche

  • Ingredienti
  • 8 Carciofi 400 cl di acqua
  • 150 gr di pane raffermo
  • 1 spicchio di aglio 1 mazzetto di erbe aromatiche(timo, maggiorana, salvia)
  • olio extra,
  • sale,
  • pepe bianco

Preparazione: Pulire i carciofi di tutte le parti non edibili,tagliarli a spicchi e porli in una ciotola coperti di acqua. Scolare e sciacquare bene sotto l’acqua corrente. Mettere gli spicchi di carciofi in una pentola, condire con sale, pepe e aglio. Ricoprire con l’acqua per tre parti e una parte di olio extra. Sbriciolare il pane raffermo al di sopra. Porre sul fuoco e portare a cottura. Quando la zuppa sarà pronta aggiungere il mazzetto di erbe aromatiche spezzettate.

Torta salata di Carciofi

  • Ingredienti:
  • 200 gr di pasta frolla all’olio extravergine di oliva
  • 8 carciofi
  • 200 gr di ricotta
  • 100 gr di parmigiano
  • 1/2 porro
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di farina,
  • un pizzico di noce moscata,
  • un pizzico di cannella,
  • mazzetto di maggiorana
  • sale,
  • pepe,
  • olio extravergine

Preparazione: Per il ripieno della torta:Pulire i carciofi,tagliarli sottili e leggermente infarinati. Porre in un tegame il porro tagliato a julienne con l’olio e far cuocere dolcemente, aggiungere poi i carciofi infarinati e portare a cottura. Spolverare con foglie di maggiorana. Lavorare la ricotta finemente. Mettere le spezie, il parmigiano e l’uovo sbattuto. Aggiungere al composto dei formaggi i carciofi con il porro. Stendere in una teglia la pasta frolla, facendo attenzione ad alzare la frolla oltre il bordo della teglia. Riempire la torta del composto. Infornare a 200 gr per 1 ora circa.

Tag:
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}