• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.000 visite

Bellezza e salute: 10 regole per un trucco senza rischi

Come scegliere i prodotti per il make-up a prova di arrossamenti, pruriti e secchezza della pelle

trucco-senza-rischi

Il trucco è una vera passione per le italiane. Ma attenzione, perché può provocare fenomeni allergici. A sottolinearlo è il dermatologo Matteo Cagnoni, presidente dell´Irdeg (Istituto di ricerca e cura di dermatologia globale) di Ravenna, che avverte: “Secondo una recente ricerca condotta su 7.800 donne, si è evidenziato che ognuna mediamente utilizza dai 12 ai 14 prodotti cosmetici al giorno, ognuno dei quali composto da circa 25 ingredienti fra additivi e conservanti, stressando così la pelle con più di 300 sostanze”. Per fortuna esiste l´ecodermatologia, “cioè la realizzazione di prodotti compatibili con la pelle e con l´ambiente”.

 

 

Leggi anche: Cosmetici? Ecco quelli naturali e compatibili

 

Le regole del trucco perfetto
Prima di scegliere quale trucco usare, meglio effettuare un check-up cutaneo, perché le pelli più sensibili hanno una reattività molto elevata nei confronti delle aggressioni esterne. E per evitare di correre rischi seri ecco il decalogo dell´esperto su cosa fare:

  • individuare il tipo di pelle per orientarsi nella scelta di un prodotto compatibile;

 

  • imparare a leggere bene le etichette, perché molti prodotti hanno nomi che richiamano alla natura, ma all´interno non c´è niente;

 

  • controllare i principi attivi contenuti per evitare di applicare un prodotto con sostanze a cui si è allergici; un buon cosmetico deve ripristinare il fattore di idratazione naturale;

 

  • orientarsi sempre verso una crema dermatologicamente testata con fragranze ipoallergeniche;

 

 

Leggi anche: Allarme tinture per capelli:  sono a rischio allergie 2 su 3

 

  • la presenza di coloranti all´interno di una crema non è necessariamente nociva per la pelle (molti sono biocompatibili);

 

  • meglio optare per l´ecocosmesi, le creme che rispettano l´ecologia;

 

Leggi anche: La terapia del rossetto, non solo bellezza ma anche cura

 

  • non farsi influenzare dalla ricercatezza del packaging di un cosmetico o dal costo elevato: i prezzi alti non sono garanzia di qualità (spesso le materie prime di un prodotto che costa 400-500 euro non superano i 10 euro…);

 

  • scegliere il cosmetico dopo un check-up cutaneo, quindi utilizzare il prodotto in base alle caratteristiche della propria pelle valutandone gli effetti dopo un certo periodo;

 

  • i cosmetici non fanno miracoli: un buon cosmetico è quello dotato di una buona consistenza, idoneo al proprio tipo di pelle, che dona all´epidermide luminosità, levigatezza e idratazione.

 

Leggi anche: Cosmetici,  cosa cercare nelle etichette per sapere se fanno male  alla pelle 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}